Benvenuti

Il laboratorio odontoprotesico Gola Giampietro ha sede a Paderno di Ponzano Veneto - Treviso.

Riteniamo che l'esperienza sia fondamentale nel nostro lavoro, ma altrettanto importante è rimanere al passo con i tempi per rispondere alle richieste della moderna odontoiatria.

Il nostro obiettivo è quello di offrire un prodotto all'avanguardia, con tecniche ed innovazioni che aiutino a migliorare il rendimento in studio e rendere i pazienti clienti abituali.

Per informazioni o preventivi gratuiti sui nostri servizi e prodotti contattaci al numero 0422.967107 o alla mail giampietro@odontogola.it

Lavorazioni

Nella evoluzione delle sistematiche odontotecniche si sono verificati notevoli sviluppi nel campo delle protesi e delle relative tecniche di realizzazione.

Tutto ciò ha comportato una sempre maggiore specializzazione da parte degli operatori e una approfondita conoscenza delle numerose variabili che possono influire sul risultato finale.

Inoltre, trattandosi di un settore in continua evoluzione, vedi la digitalizzazione delle progettazioni protesiche e i continui materiali che vengono immessi nel mercato, è necessario anche un idoneo aggiornamento continuo al fine di acquisire le necessarie nozioni sui progressi di questa affascinante disciplina.


"QUANDO LA TECNOLOGIA SI SPOSA CON FUNZIONE ED ESTETICA"
Resistenza meccanica, precisione di adattamento, stabilità del colore e resistenza all'usura sono fattori di cui nel confezionare ricostruzioni in sola ceramica offrono caratteristiche che giustificano una prognosi assolutamente positiva.
La bio-compatibilità, le caratteristiche meccaniche della zirconia, ci permette la realizzazione  dei manufatti in maniera semplificata ed a costi costanti.
Ci consente di costruire un abutment individualizzato per soddisfare le esigenze specifiche sia dal punto di vista estetico che funzionale. Permette una assoluta precisione nella connessione impianto/abutment ottenuto industrialmente, compatibile con protesi Zr-Ceram cementabili, permettendo la collocazione del margine più idonea per l'estetica.

protesi in ceramica zirconia ceramica con pilastro in titanio stabilità del colore della ricostruzione in sola ceramica

Il materiale con maggiore esperienza che può essere impiegato per la realizzazione di protesi fisse su impianti come su denti naturali, è la metallo-ceramica.
Le protesi fisse in metallo-ceramica possono essere realizzate per tutte le aree di una arcata, impiegando per la parte metallica vari tipi di materiali metallici quali leghe nobili, leghe di cromo/cobalto e titanio.
Da un punto di vista estetico queste protesi possono risultare meno soddisfacenti di quelle totalmente in ceramica, specialmente nei settori anteriori, a causa della difficoltà di mascherare adeguatamente la sottostruttura metallica.
Il rivestimento in ceramica viene realizzato impiegando materiali ceramici adatti.
In implantologia le protesi fisse in metallo-ceramica possono essere avvitate, con il vantaggio che  possono essere rimosse dall'odontoiatra, per dare modo a  una rivalutazione dei tessuti perimplantari.
A differenza della zirconio-ceramica nella metallo-ceramica in caso di imprecisione, specialmente nella impianto protesi, la struttura metallica può essere sezionata e le parti vengono saldate nelle posizione corretta, quello che non si può fare in caso di strutture in zirconia.

Il tipo di materiale dovrà essere stato deciso nella fase di programmazione del trattamento in quanto esso influisce direttamente sulla realizzazione della sovrastruttura.
Le sovrastrutture per protesi fisse su impianti possono essere metalliche o in zirconio.
Nel primo caso il rivestimento estetico può essere realizzato in ceramica o resina composita.
Mentre nel secondo caso viene realizzata in ceramica.

Questa soluzione protesica si può considerare la più alta espressione clinica e tecnica. Le corone telescopiche presentano numerosi vantaggi sopratutto dopo la perdita di un dente pilastro dove si può effettuare senza problemi l'ampliamento senza compromettere tutta la costruzione

VANTAGGI PRINCIPALI:
Mantenimento di pilastri compromessi - Possibile ripristino dopo la perdita di pilastri

PRECAUZIONI:
Peso elevato - Costi - Estetica

Una collaborazione stretta tra clinico e tecnico, con l’impiego di tecniche fuori dal comune, porta ad avere dei risultati veramente validi nella realizzazione della protesi totale mobile. La tecnica prevede l’uso della tens e semplifica le fasi del lavoro tramite la stimolazione elettrica, che è quello di ottenere delle contrazioni involontarie dei muscoli innervati del V e VII paio di nervi cranici che sono i maggiori responsabili della formazione del primo confine.

La protesi rappresenta un muro tridimensionale che deve essere posto in bocca e che deve integrarsi all’interno del complesso dinamico del sistema stomatognatico.

Per questo motivo noi la definiamo la protesi mobile totale neuro mio fasciale.